Tutto quello che c’è da sapere su Apple TV

La nuova Apple TV non presenta particolari differenze estetiche rispetto alle versioni precedenti. Tuttavia, la situazione cambia per quanto riguarda la parte interna dell’apparecchio, con un insieme di soluzioni tecniche all’avanguardia sotto ogni punto di vista.

Ecco cosa bisogna sapere su questo modello e sulle opzioni che è in grado di offrire al proprio pubblico. Le sorprese interessanti non mancano, sia per ciò che concerne il comparto hardware, sia per quello software. Non resta altro da fare che scoprirle.

Un nuovo sistema operativo

Il primo aspetto che balza all’occhio sulla Apple TV di ultima generazione riguarda senz’altro un sistema operativo di ultima generazione. Si intitola tvOS ed è una modalità che favorisce l’installazione di app di terze parti senza alcuna difficoltà.

Per completare questa operazione, è sufficiente entrare nell’App Store e trovare i programmi adatti alle proprie esigenze. Ad ogni modo, bisogna ricordare che questa opzione può essere scelta solo sui modelli di quarta generazione, mentre non è disponibile per quelli precedenti.

Non è possibile neanche installare determinate features tramite metodi alternative. Il comparto hardware dei modelli Apple si conferma molto avanzato sotto ogni punto di vista, compreso l’aspetto relativo alla ricerca della massima sicurezza.

Uno spazio d’archiviazione da gestire al meglio

Apple TV consente all’utente di usufruire di uno spazio d’archiviazione da gestire in maniera ottimale per mantenere prestazioni al massimo ed evitare di andare incontro a problemi di ogni sorta. L’utente non può gestire in maniera manuale i singoli file, ma può comunque usufruire della compatibilità con iCloud per streaming di foto e video da visualizzare in qualsiasi momento.

Al contempo, non è possibile scaricare film, ma solo visualizzarli tramite piattaforma in cloud. Al massimo, l’utente può scaricare app da terze parti che occupino uno spazio pari a 200 MB. Inoltre, secondo quanto confermato anche da Apple, il suo sistema televisivo moderno non presenta alcuna memoria fissa. L’utente deve salvare i dati sul cloud e scaricarli in base alle proprie preferenze, con una soglia di 22 GB di dati scaricabili.

NYLON – Sport

Togliti di dosso l’aspetto noioso del tuo orologio con uno di questi affascinanti cinturini sportivi in nylon.

LEATHER – Keychain

Aggancia il tuo AirTag a qualsiasi zaino. In questo modo non perderai mai più i tuoi oggetti!

Il possibile utilizzo di controller aggiuntivi

Un altro elemento molto interessante di Apple TV riguarda il possibile utilizzo di controller aggiuntivi. Questi ultimi devono possedere il certificato Mfi e vanno collegati mediante Bluetooth per consentire sessioni di gioco prolungate. Inoltre, l’utente può scegliere di collegare tastiere e altri dispositivi.

È possibile collegare anche il Siri Remote, ossia il telecomando che permette di controllare ogni sorta di attività anche da lontano. Infine, non bisogna dimenticare la chance di effettuare un collegamento ad alta resa mediante Wi-Fi o Ethernet, con la prospettiva di avere a che fare con ulteriori funzionalità di qualità.

Le conclusioni su Apple TV

In conclusione, Apple TV mette a disposizione dell’utente una vasta gamma di opportunità, ma serve una certa dimestichezza per coglierle fino in fondo. Non è semplice, ma con i giusti movimenti è possibile usufruire di punti di forza notevoli. Il modello è in vendita a un prezzo di 179 euro per la versione da 32 GB e 299 per quella da 64.

Share your love
Default image
Giulia